Organizzazione ASUR per la gestione dei momenti terminali dell'esistenza

Premesso:

- che è capitato in passato e continua a capitare che i pazienti ricoverati presso l’ospedale di Fano affrontino i momenti terminali della loro esistenza in camerate affollate di altri pazienti,
- che recentemente èè capitato un evento del genere, fatto rilevare da Paolo Tamburini e riportato negli organi di stampa (Messaggero del 4.1.2005, Resto del Carlino del 5.1.2005),
- che negli ultimi giorni dell’anno la camera mortuaria di Fano era sovraffollata per un contemporaneo elevato numero di decessi. In particolare il 1 gennaio erano presenti contemporaneamente 9 bare,
- che sulla questione della camera mortuaria il consiglio comunale si era già espresso in passato ravvisando l’urgenza di procedere alla realizzazione di una nuova struttura più adeguata alle necessità e alla dignità della situazione,

interroga il Sindaco per conoscere

- se abbia intenzione di intervenire presso la direzione locale dell’ASUR Zona Territoriale n.3 al fine di verificare se:
1) l’azienda ospedaliera di Fano ha mai emanato disposizioni interne per regolare il momento finale dell’esistenza,
2) risulata alla Direzione locale che queste disposizioni interne siano sempre rispettate
3) se al loro rispetto ostino difficoltà logistiche di spazio dei reparti e quali iniziative la Direzione ASUR 3 intende eventualmente assumere anche alla luce del piano di spostamento dei reparti presentato dalla stessa nel Consgilio Monografico sulla Sanità del 9.11.2004
- quale è la situazione attuale del progetto di rifacimento della camera mortuaria di Fano
- se intende riferire a questo consiglio le risultanze degli accertamenti di cui sopra entro un tempo ragionevole (circa un mese).

Carlo De Marchi
consigliere comunale Bene Comune

Lascia un commento

 

 

 

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>