Barriere architettoniche

INTERPELLANZA 1/2009

Oggetto: “Barriere architettoniche”

I sottoscritti Luciano Benini, consigliere comunale di Bene Comune, e Carlo De Marchi, consigliere comunale di Fano a 5 Stelle,

premesso

?    che nel 1997 l’allora assessore ai servizi sociali redasse un accurato studio sulla presenza delle barriere architettoniche a Fano;
?    che da quello studio emerse la presenza di decine e decine di barriere architettoniche sia negli edifici pubblici che nelle infrastrutture della città, oltre a quelle presenti negli edifici privati;
?    che grazie a quello studio nei mesi successivi anni fu possibile abbattere numerose barriere architettoniche nella città;
?    che successivamente l’impegno in questa direzione andò scemando, tanto che ancora oggi sono numerose le barriere architettoniche negli edifici pubblici e nelle strade;
?    che nella sala del consiglio comunale è possibile entrare a chi si muove in carrozzella solo grazie all’iniziativa di Bene Comune che ha regalato all’amministrazione comunale l’apposita pedana;
?    che la prima giunta Aguzzi, dimenticando persino l’esistenza del censimento delle barriere architettoniche del 1997 ne ha fatto realizzare uno nuovo nel 2006;
?    che nonostante questo nuovo censimento la prima giunta Aguzzi non ha abbattuto neppure una barriera architettonica, anzi ne ha creata una nuova nel chiostro di S. Francesco recentemente inaugurato;

interrogano il Sindaco per conoscere

se intende portare in consiglio comunale, entro 30 giorni da oggi, il piano temporale di abbattimento delle barriere architettoniche che intende mettere in atto nei 5 anni del suo mandato.

Fano, 25/6/2009

Lascia un commento

 

 

 

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>