Interrogazione n. 68 . Oggetto: “assunzioni in comune”.

Il sottoscritto Luciano Benini, consigliere comunale di Bene Comune,

premesso

Ø     che nel dicembre 2008 furono banditi 76 posti, fra laureati e diplomati, per assunzioni nel Comune di Fano;

Ø     che l’allora assessore Silvestri affermò con vanto che “in un momento di crisi in cui le aziende bloccano le assunzioni e per molti lavoratori si aprono le porte della cassa integrazione, il Comune di Fano apre alle assunzioni, credendo fermamente nella possibilità di un futuro più sereno per numerose famiglie”;

Ø     che sono stati necessari ben due anni per espletare detti concorsi, una decina tra funzionari, istruttori, educatori, etc., svariate commissioni, svariate giornate di esami tra preselezioni, 1° e 2° scritto e orale;

Ø     che decine di persone che hanno investito tempo e denaro nel Comune di Fano e che alla fine hanno vinto il concorso, oggi non sanno neppure se verranno mai assunti;

interroga il Sindaco per conoscere:

Ø     quante persone sono state assunte a tutt’oggi nei 76 posti banditi allora;

Ø     perchè a marzo 2010 sono state avviate le preselezioni per 17 posti tra funzionari e istruttori se oggi solo uno di questi è stato assunto;

Ø     perchè sono state avviate due selezioni, 8 prove, due commissioni con 5 esperti ciascuna, che non hanno poi portato a nessuna assunzione;

Ø     quali sono i tempi e i modi che l’amministrazione comunale intende adottare per l’assunzione dei vincitori di detti concorsi.

Fano, venerdì 22 aprile 2011

4 commenti per Interrogazione n. 68 . Oggetto: “assunzioni in comune”.

  • vanessa

    Gent.le Consigliere,
    sono una delle ragazze che ha confidato nella bontà dei concorsi pubblici del Comune di Fano, arrivando terza nella graduatoria per Amministrativi Cat. C1, dopo ferie prese dall’attuale impiego per studiare e mesi persi a prepararmi con serietà e speranza.
    Dall’esito della procedura concorsuale cerchiamo di sapere quale sarà il nostro destino, ma non si riescono ad avere notizie chiare ed univoche.
    Ho saputo di questa Sua interrogazione e mi chiedevo se fosse così gentile da relazionarmi sull’esito della stessa.
    Mi piacerebbe proprio sapere che cosa Le è stato risposto.

    Grazie fin d’ora, anche per l’attenzione che ha dimostrato nei confronti di noi vincitori “dimenticati”.

  • Luciano Benini

    Gentile Vanessa,
    purtroppo nonostante il regolamento del Consiglio Comunale affermi che alle interrogazioni il Sindaco debba dar risposta entro 30 giorni, dopo quasi 100 giorni ancora la mia interrogazione non è giunta in consiglio comunale.
    La aggiornerò sulla risposta non appena riuscirò ad averla.
    Anche altri aspiranti si son rivolti a me per sapere cosa succede, e non mancherò di far sapere pubblicamente cosa sta combinando la giunta su questa vicenda.
    Cordiali saluti
    Luciano Benini
    Consigliere comunale di Bene Comune

  • katia

    Gent. le Consigliere,
    siamo al 12 agosto. dopo ben 4 mesi l’amministrazione comunale non si degna neanche di dare una risposta ufficiale, ufficiosa, orale, a gesti o segnali di fumo, ad una formale interrogazione consiliare. siamo all’assurdo tutto italiano: chi vince un concorso entra di diritto nella nuova categoria di disoccupati. ma il comune di fano va oltre: non siamo stati “dimenticati”, bensì mai considerati. siamo trasparenti, inesistenti, tutti noi che abbiamo “confidato nella bontà dei concorsi”. E’ ingenuità confidare nell’art. 97 della Costituzione?? in nessun paese civile si vince un concorso per restare disoccupati. e sottolineo vincitori, non semplicemente idonei. forse la situazione normativa contingente non permette azioni, ma neanche dare una risposta?!? chiedo rispetto delle persone o almeno delle regole che l’amministrazione stessa sottoscrive. l’ultima graduatoria, di una lunga serie di concorsi, è di dicembre; sono passati ben otto mesi, e ben quattro dalla sua interrogazione. e nel frattempo il comune bandisce altri concorsi!! ma se non assume neanche i vincitori di quelli già fatti?!?!
    che dire… caro consigliere, condividiamo la stessa sorte: non ha risposto ai vincitori e neanche a lei! mal comune mezzo gaudio!?! non mi consola affatto. mi (e Le)chiedo : cosa bisogna fare per ottenere una risposta dal comune di fano?

  • Luciano Benini

    Il prossimo consiglio comunale sarà il 12 settembre. Spero, ma non ne sono sicuro, che lì ci sarà la risposta all’interrogazione. Il regolamento del consiglio comunale dice che alle interrogazioni occorre rispondere entro 30 giorni. Sono desolato, ma non ci resta che andare dal Prefetto sperando nel rispetto dei nostri diritti e di quelli dei cittadini.

Lascia un commento

 

 

 

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>