Interrogazione n. 91 – Filiera del riuso

Oggetto: “Filiera del riuso”.

I sottoscritti Luciano Benini, consigliere comunale di Bene Comune, e Hadar Omiccioli, consigliere comunale di Fano a 5 Stelle,

premesso

Ø     che ogni buona politica nel campo dei rifiuti deve tener presente le 4 R: Ridurre, Riutilizzare, Recuperare. Riciclare;

Ø     che da anni nella nostra città operano Cooperative Sociali benemerite le quali oltre a svolgere attività nel campo dei rifiuti hanno attivato a Fano la filiera del riuso tramite il “Mercatone Solidale” e il negozio “Cose senza tempo” e i mercatini dell’usato;

Ø     che tramite dette attività non solo sono state ridotte le quantità di materiali che altrimenti sarebbero stati conferiti in discarica ma sono anche stati inseriti nel mondo del lavoro molte persone svantaggiate;

Ø     che con delibera n. 1793 del 13/12/2010 la Regione Marche ha fornito le linee di indirizzo per i “Centri del riuso”;

Ø     che da anni sono in corso contatti senza esito fra dette Cooperative Sociali e ASET spa al fine di addivenire ad accordi nel settore dei rifiuti;

Ø     che persino il Comune di Pesaro, dove opera l’Azienda privatizzata Marche Multiservizi, ha approvato una delibera di giunta (n. 62 del 29/5/2012) che affida a detta Aienda il compito di aprire un “Centro del riuso”

interroga il Sindaco per conoscere

Ø     perché da anni non si riesce ad aprire qualcosa di analogo anche a Fano, che pure era partita prima di Pesaro e dispone di cooperative e volontariato ben più avanti di Pesaro nel settore dei rifiuti.

Fano, giovedì 7 marzo 2013

Lascia un commento

 

 

 

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>