Emendamenti al Bilancio Preventivo 2007 del Comune di Fano

Pur nella grande difficoltà e tecnicismo in cui vengono stesi i bilanci comunali, ed in particolare per quanto ci riguarda questo di Fano, abbiamo cercato di proporre alla Giunta alcuni emendamenti al bilancio di previsione 2007. Ve li proponiamo per una valutazione. Questi sono stati basati su due principi: IL prrimo riguarda la rivalutazione ICI dei terreni resi edificabili con la recente adozione del PRG. Il PRG ha reso edificabili gran parte dei terreni a ridosso della città, questo noi l’abbiamo contrastato fortemente nella discussione in Consiglio Comunale, ma l’amministrazione, una volta presa questa responsabilità, non ha portato alle estreme conseguenze la propria scelta, ed ha aumentto il valore dell’imposta comunale solo per una piccola quota. La nostra proposta è stata, assieme agli altri gruppi di minoranza, di accedere alla riscossione totale , magari riservando una quota, per eventuali rimborsi sucessivi. Alcuni emendamenti si muovono in questa linea individuando conseguentemente alcuni capitoli di riduzione di spesa. Un altro punto oggetto di emndamenti è il fondo di 1.200.00 € in conto capitale dato alla Fondazione “Anziani Sereni”. A noi non piace che tale somma non possa essere sotto il controllo del Consiglio e, nello stesso tempo, più volte abbiamo sottolineato, che secondo noi il ruolo dellla Fondazione doveva essere un altro. Ed anche per questo sono stati proposti altri capitoli di spesa. Un’ultimo emendamento riguarda lo spostamento di fondi dall’Ente manifestazioni, utilizzato per la Fano dei Cesari, verso un’iniziativa teatrale per noi molto importante per la quale non c’è attenzione: la costituzione di un Teatro Stabile. Perchè? Per due motivi. Il primo ribadisce quanto esposto nel programma elettorale, preferiamo, ove ci sia una ristrettezza di fondi, come in questo periodo, stanziamenti per iniziative durature e stabili piuttosto che spese occasionali e dispersive; il secondo è anche di carattere economico; la produzione di attività teatrali non solo risponde alle esigenze di una gestione delle politiche culturali, ma può diventare anche occasione di “entrate” derivanti dalla “vendita” di quanto elaborato e creato, favorendo in questo senso un importante circolo virtuoso. Sono state proposte certamente ridotte rispetto alle esigenze, ma di fronte ad un bilancio assolutamente “non partecipato”, giunto blindato al massimo in consiglio, senza che in sede preventiva si sia riusciti minimamente a discute le regole attuative, aumento di ICI ed addiizionale IRPEF, senza aver potuto avere anche gli elementi conoscitivi, la relazione dei Revisori è giunta tre giorni dopo il termine previsto per la presentazione degli emendamenti, le nostre proposte hanno cercato, come leggerete di seguito dai testi degli stessi emendamenti, una linea propositiva verso la quale questa giunta, ma forse neanchè le precedenti riescono a smuovere la logica dei bilanci del nostro comune. Val la pena sottolineare che non esiste in alcuna maniera l’idea di accedere ai fondi Europei, non c’è un minimo progetto di come studiare la “Macchina Comunale” che ingoia più dell’80% delle entrate comunali.

Al Presidente
del Consiglio Comunale di Fano

Oggetto: Emendamento al Bilancio di previsione esercizio 2007

In considerazione di quanto previsto all’articolo 36, comma 2°, della legge di conversione del decreto Bersani n. 248 del 4/8/06, confermata anche dalla recente sentenza della Corte di Cassazione, l’ICI va applicata sui terreni previsti come edificabili nei PRG adottati. Pertanto la previsione di entrata derivante dall’ICI di cui alla voce di bilancio n. 1010010/0010.010.01 viene aumentata di € 900.000,00. Per garantire comunque l’Amministrazione comunale da eventuali stralci di alcune aree edificabili in sede di approvazione definitiva del PRG, si propone che la somma di € 200.000,00 venga inserita nella parte della spesa al titolo:” Rimborso ICI non dovuta”.
A fronte di quanto sopra si prevede per l’anno 2007 una maggiore disponibilità finanziaria pari ad € 700.000,00. A seguito di questa maggiore disponibilità finanziaria si propone di:

ridurre il capitolo di entrata 3050380/0380.080.01( Canone a carico dell’ASET Servizi Spa per l’affidamento dei servizi Gas ed Igiene urbana) della somma di € 700.000,00 ( settecentomila) al fine di permettere alla menzionata società una corrispondente riduzione delle tariffe a carico degli utenti.

Il consigliere Comunale di Bene Comune
Carlo De Marchi

Oggetto: Emendamento al Bilancio di previsione 2007

Si propone di ridurre i contributi all’Ente Manifestazione voce 1072.502.01, di € 100.000,00 da destinare all’avvio di iniziativa di un “Teatro Stabile della Fortuna” , nuova voce da inserire al titolo 1 Funzione 5 servizio 5.

Consigliere comunale di Bene Comune
Carlo De Marchi

Oggetto: Emendamento al Bilancio di previsione 2007.

Si propone di cassare la voce 2104.901.01 inerente il Capitale di dotazione per l’istituzione della Fondazione anziani sereni di € 1.200.000,00 e destinare tali fondi alla voce 2103.101.01 (costruzione e manutenzione straordinaria strutture residenziali e di ricovero per anziani ) modificando conseguentemente il piano degli investimenti

Consigliere Comunale di Bene Comune

Oggetto: Emendamento al Bilancio di previsione 2007.

Si propone di cassare la voce 2104.901.01 inerente il Capitale di dotazione per l’istituzione della Fondazione anziani sereni di € 1.200.000,00 e destinare tali fondi alla realizzazione del primo stralcio del progetto denominato “Casa Jenny”modificando conseguentemente il piano degli investimenti

Consigliere Comunale di Bene Comune

In considerazione dell’urgenza di provvedere alla ristrutturazione della Scuola Elementare F.Gentile ( del Porto), si propone

? di finanziare tale opera nel 2007 al titolo 2 della Spesa Funzione 4 Servizio 2 Intervento 1 mediante accensione di prestito ( titolo 5 delle entrate) per € 800.000,00, modificando conseguentemente il piano triennale delle opere pubbliche
? di destinare per € 800.000,00 i proventi derivanti dalle alienazioni dell’esercizio 2008 alla estinzione anticipata di detto prestito
? di modificare conseguentemente il piano triennale degli investimenti.

Consigliere Comunale di Bene Comune
Carlo De Marchi

Lascia un commento

 

 

 

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>