Struttura residenziale per persone disabili prive di adeguato sostegno familiare

Il sottoscritto consigliere comunale

PRESTO ATTO che la Regione Marche,nell’ambito dei finanziamenti nazionali per i progetti di residenzialità per persone disabili adulte prive di adeguato sostegno familiare,aveva riconosciuto all’ANFFAS di Fano le seguenti somme :
• euro 123.949,66 per l’edificazione e l’arredo;
• euro 82.633,10 per la gestione del primo anno;
per una struttura residenziale per sette posti (più uno d’emergenza) da attivare a Fano;

RILEVATO che alla data odierna il suddetto finanziamento è rimasto ancora in attesa di essere erogato, mentre altri territori hanno già aperto le strutture (a Pesaro al esempio sono funzionanti ben cinque strutture dedicate alla residenzialità disabili, di cui due attivate col medesimo finanziamento regionale);

EVIDENZIATA l’impellente necessità di fornire anche la nostra Città di almeno una struttura residenziale, che dia speranza di futuro alle persone disabili adulte e alle loro famiglie, quando non più in grado di provvedere opportunamente a loro per età o malattia;

OSSERVATO altresì che sarebbe imperdonabile vanificare il finanziamento suddetto, oltretutto a fondo perduto, e con l’aggiunta della Regione di farsi carico del 50% dei costi di gestione anche negli anni successivi al primo, già finanziato in partenza;

I N T E R P E L L A
Il Sindaco per conoscere :

• la situazione attuale della struttura del “Dopo di noi” potenzialmente finanziata dalla Regione Marche con euro 206.582,76;

• quali azioni l’Amministrazione Comunale intende porre in essere per far sì che anche Fano abbia una struttura residenziale per le persone disabili adulte prive di adeguato sostegno familiare, senza oltretutto perdere il cospicuo finanziamento regionale:

Lascia un commento

 

 

 

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>