Carlo De Marchi

demarchi59 anni, Medico Ginecologo, lavoro da 32 anni nella Divisione di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale S.Croce di Fano.
Sposato da 32 anni con Elisabetta, quattro figli, sono nato e cresciuto nelle parrocchie di San Cristoforo e S.Pio X (di cui ho avuto l’onore di vestire come portiere le “gloriose” maglie della Fulgor e della Virtus calcio).
Ho vissuto sin dalla metà degli anni ‘70 tutta l’avventura delle prime esperienze dell’associazionismo aperto alla condivisione ed all’accoglienza. Partendo da tali ideali sono stato tra i fondatori in quegli anni del Centro di Solidarietà, associazione di volontariato che nella nostra città è impegnata in particolar modo nei confronti dell’infanzia e dell’adolescenza promuovendo l’affidamento famigliare, centri di accoglienza, centri e progetti per adolescenti, nonché, al momento dell’esplosione del fenomeno all’inizio degli anni ‘90, dell’accoglienza progettuale degli immigrati extracomunitari. Negli stessi anni sono stato tra i promotori della costituzione del Consultorio “La Famiglia”, esperienza allora del tutto originale (la legge sui consultori sarà di circa due anni dopo nel ’76) a servizio della persona e della famiglia in difficoltà, aiuto e formazione alla vita di relazione e di coppia.

Sono stato per anni alla direzione del Consultorio e dell’Associazione Volontari nella Solidarietà: ONLUS che gestisce il progetto “Casa accessibile”, il “Centro di accoglienza diurno per adolescenti” ed il giornale “il Picchio”.