Continua l’opera di disinformazione

Avremmo preferito un confronto sui programmi, sulle cose da fare e su queste chiamare i nostri cittadini al loro giudizio.
Invece da una parte vediamo che il Sindaco riduce al minimo i confronti con gli altri candidati sindaci e per intanto diffonde sue verità.
Noi ci permettiamo di contestarle.

Siamo intervenuti ultimamente per fare presente un modo non corretto di fare propaganda elettorale. Abbiamo contestato le presunte realizzazioni ed un manifesto a nostro avviso ingannevole. Siamo ora costretti a tornare sull’argomento.
In un volantino che annuncia una iniziativa a Fano 2 del Popolo della Libertà con la presenza del Sindaco Aguzzi si narrano diverse opere ed iniziative che la giunta Aguzzi avrebbe messo in atto a favore del quartiere.
Fra queste si ricorda “la possibilità concessa alla parrocchia di ampliare e costruire il nuovo oratorio, la sala Don Oreste Benzi …” e poi “la possibilità concessa al circolo Le Fontanelle di ampliare la propria struttura”. Il Comune non funziona tramite benevoli concessioni a qualcuno a seconda della bontà della Giunta, ma tramite il rigoroso rispetto delle leggi. La sala don Benzi è stata costruita perché la legge lo consentiva. La giunta Aguzzi non ha avuto nessun ruolo e non ha sborsato neanche 1 Euro. Stessa cosa per il circolo le Fontanelle. Nel volantino si parla poi della “costruzione della nuova scuola materna 0-6 anni che sorgerà nell’area verde vicino alle Fontanelle, su un’area del Comune di Fano, di cui se ne occuperà direttamente la Fondazione Carifano”. Anche in questo caso nessun merito è attribuibile alla giunta Aguzzi in quanto l’area da più di 10 anni ha una destinazione scolastica, comunque non è ancora stata realizzata ed eventualmente il merito sarà della Fondazione Carifano e non della giunta.
Infine il volantino dice testualmente che fra le iniziative messe in atto dalla giunta Aguzzi ci sarebbe “il sostegno a casa Betania e a tutte le attività svolte anche in piazza, dal centro Liberarti …”. In realtà la giunta Aguzzi non ha creato nessun nuovo centro per adolescenti e ha ridotto fortemente il sostegno al progetto adolescenti di cui il centro Liberarti è da tanti anni uno dei più validi strumenti operativi. Quanto a Casa Betania essa svolge da anni una preziosa funzione di accoglienza di persone in difficoltà, che hanno perso casa e lavoro e cercano dignitosamente di ricominciare a vivere. Il sostegno che l’amministrazione Aguzzi ha dato a casa Betania è forse l’ordinanza con la quale il sindaco ha cacciato barboni e cani dal centro storico? O sono forse i 500 Euro che ha elargito in 5 anni, il che significa 25 centesimi di Euro al giorno. Tenuto conto che ogni giorno casa Betania accoglie diverse persone, il sostegno che il Comune ha dato a Casa Betania è meno di 10 centesimo al giorno per persona accolta. In genere le vergogne si nascondono, la giunta Aguzzi le sbandiera invece su un volantino.

2 comments to Continua l’opera di disinformazione

  • Michele Clemente

    “la possibilità concessa alla parrocchia di ampliare e costruire il nuovo oratorio, la sala Don Oreste Benzi …” e poi “la possibilità concessa al circolo Le Fontanelle di ampliare la propria struttura” Questo è un modo padronale di ragionare, con la convizione che la Cosa Pubblica sia semplicemente “COSA PROPRIA”. Disgustoso!!!

  • Luigi Bertozzi

    La cosa assurda è che il lavoro di documentazione, approfondimento e informazione lo faccia una lista civica e non un giornalista o un quotidiano locale, come sarebbe logico.
    Davvero a qualsiasi livello la stragrande maggiornaza dei servizi di informazione italiani si sono tramutati da cane da guardia della democrazia a cane da compagnia del potere?
    Giornalisti, se ci siete battete un colpo!

Lascia un Commento

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>



app bene comune

Galleria immagini

img_7406-rid.jpg img_7495-rid.jpg IMG_1588.jpg IMG_1601.jpg